I pericoli del web: 7 cose a cui prestare attenzione quando si naviga

Il mondo del web è affascinante e utile, per chi ricerca notizie e sfrutta la rete per accrescere la sua cultura, ma anche per cercare beni e servizi che intende acquistare. Si tratta di un vero e proprio universo parallelo, che permette di trovare molte informazioni interessanti e anche di coltivare amicizie e contatti con l’aiuto dei social network.

Ma non è tutto oro quel che luccica, perché anche il web nasconde delle insidie e dei pericoli che i navigatori devono conoscere. Ecco perché il web deve essere conosciuto anche nei suoi lati più nascosti e spesso oscuri, per proteggere noi stessi ma anche le persone che si sono vicine. Come ci si può proteggere dalle insidie del web e usare la rete in tutta sicurezza? Ciò che conta è conoscere come la rete funziona, ma anche applicare dei principi di buon senso che aiutano a non fare passi falsi.

Scopriamo quindi 7 cose a cui prestare attenzione quando si naviga in rete, per un uso di internet sicuro e controllato.

1. Attenzione ai virus:

i virus sono la minaccia più tangibile che il web riserva al giorno d’oggi. Purtroppo i dati parlano chiaro, perché quasi tutti i computer sono stati infettati da virus nel corso della loro ‘vita’ e le minacce informatiche sono dietro l’angolo. I virus informatici possono essere di varie tipologie, ce ne sono di innocui e molto fastidiosi, ma ce ne sono altri di molto pericolosi, che mirano a rubare i dati e quindi ad impossessarsi di password o di sezioni criptate, come ad esempio quelle che interessano i conti correnti on line. Vi sono quindi alcune tipologie di virus molto pericolosi che si chiamano ransomware e che bloccano il computer, per sbloccarlo solo se viene pagato un riscatto. In questi casi non bisogna mai pagare ma recarsi dalla polizia postale e spiegare cosa è successo, quindi chiedere alle imprese specializzate di intervenire per effettuare il recupero dei dati persi. Come ci si può difendere dai virus? Il modo più diffuso per contagiare i computer va ricercato negli allegati delle mail, quindi dobbiamo fare attenzione ogni volta che apriamo una lettera di posta elettronica, soprattutto se suona strana o ci sono dei ritorni di ortografia poco comprensibili. Nel dubbio è sempre meglio cestinare ed evitare sempre e comunque di aprire gli allegati. Attenzione inoltre alle app di dubbia provenienza, che possono contenere dei virus e anche ai programmi scaricati in rete di cui non si conosce il creatore, perché potrebbero essere virus che vengono direttamente installati nel computer una volta che si scompatta il pacchetto. Solo fonti ufficiali quindi e tanta attenzione nello scaricare programmi e/o applicazioni che non provengono dagli store ufficiali;

2. Attenzione ai siti esteri:

i siti esteri, soprattutto quelli scritti in lingue non comprensibili come il cinese o il russo posso trarre in inganno, semplicemente perché non sappiamo cosa significa ciò che è scritto, soprattutto quello che riportano i pulsanti. È quindi opportuno evitar di frequentare questi portali a meno che non si conosca la lingua o non sia strettamente necessario, evitando sempre di fare dei download se non si conosce la sicurezza del portale;

3. Attenzione agli acquisti:

le procedure di acquisto in rete sono oggigiorno molto sicure, ma è importante basarsi su e-commerce conosciuti e stimati, quindi pagare con metodi rintracciabili che, se le cose non andassero come previsto, consentono per lo meno di sporgere denuncia. Anche in questo caso la sicurezza si basa sui protocolli impiegati dagli e-commerce e dai sistemi di pagamento accettati e verificati. È quindi importante capire se il sito dove stiamo comprando beni o servizi è serio e presenta tutte le certificazioni di sicurezza indispensabili per effettuare acquisti a cuor leggero;

4. Attenzione ai social:

sì, perché la sicurezza sulla rete passa sempre attraverso il buon senso. I social network come Facebook o Instagram solo per citare alcuni esempi sono meravigliosi perché permettono alle persone di tenersi in contatto, ma possono essere anche luoghi pericolosi dai quali difendersi. Attenzione, in particolare, ai falsi profili e agli episodi di violenza e bullismo che sono molto diffusi in rete. Quando ci accorgiamo di essere entrati in contatto con questi universi è sempre importante denunciare l’accaduto alla polizia postale ed evitare di frequentare questi canali;

5. Attenzione alle chat:

la stessa regola dei social network interessa le chat, ovvero degli spazi dove le persone si incontrano per chiacchierare e mantenere dei rapporti virtuali. Purtroppo la cronaca ha evidenziato molti casi di false identità e anche di scambi di materiale illegale in chat, soprattutto di origine pedo pornografica. È quindi importante usare questi canali con tanta accortezza e prestare attenzione se i ragazzi, soprattutto minorenni, frequentano questi ambienti;

6. Attenzione alle password:

ritornando in tema di sicurezza informatica, le password sono da sempre bersaglio dei criminali informatici, quindi meritano di essere generate con gli apposti programmi e di non essere scelte in versione semplice, perché sono facili da bucare. Molte persone, mosse dalla pigrizia o dall’incuria, impiegano il proprio nome o cognome o l’anno di nascita come password e questo significa lasciare campo libero agli hacker che possono decifrarle con tanta semplicità. Per proteggersi e proteggere il proprio dispositivo è quindi utile scaricare un sicuro generatore di password e generarne una per ogni scopo, avendo l’accortezza di conservarle in un documento a sua volta criptato. Tutte queste misure richiedono del tempo ma possono davvero salvare documenti, dati personali e soprattutto evitare furti di identità o acquisti fatti con carte di credito associate al proprio account;

7. Attenzione agli antivirus:

in senso positivo questa volta, perché gli antivirus sono lo strumento numero uno per proteggere il proprio computer dagli attacchi informatici, dai virus e dai malware. È quindi importante acquistarne uno di valido e aggiornarlo con le dovute istruzioni, per contare su una navigazione protetta in ogni momento. Si possono infine settare le impostazioni del computer relative alla sicurezza per richiedere avvisi quando navigando si incontrano siti strani o pericolosi, onde evitare di proseguire e allertarsi sulla pericolosità della pagina che stiamo visitando.

Up Next

Correlati Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha loading...