Come installare una nuova caldaia con Yougenio

Per garantire un buon funzionamento della propria caldaia è sempre opportuno effettuare dei controlli annuali. Ma cosa fare se quella presente in casa propria non funziona più o se hai da poco acquistato oppure ristrutturato casa e ti occorre un sistema di condizionamento più moderno?

In questo caso è sempre consigliabile rivolgersi a dei professionisti specializzati che sapranno come sostituire la vecchia caldaia a gas con una a condensazione o strutturare un nuovo impianto.

Ci sono vari motivi per richiedere i servizi Yougenio per l’installazione caldaia.

Prima di tutto devi sapere che l’installazione di una caldaia a condensazione al posto di una tradizionale è ormai obbligatoria, soprattutto perché comporta un risparmio sui consumi del gas intorno al 15%, risparmio che viene calcolato in base al riscaldamento di un’unità abitativa di circa 90 mq con produzione di acqua calda per 2/3 persone. Quindi si ottiene un aumento dell’efficienza energetica a cui corrisponde un risparmio sulla propria bolletta, oltre a ridurre l’impatto ambientale grazie alla diminuzione di gas inquinanti.

Puoi richiedere il tuo preventivo direttamente sul sito di Yougenio effettuando dei semplici pa+ssi: nel giro di 48 ore ti arriverà un’offerta con prezzi chiari e trasparenti.

Ma cosa comprende l’intervento dei tecnici caldaisti abilitati Yougenio?

Un tecnico specializzato stilerà un preventivo con delle soluzioni maggiormente adeguate alle tue esigenze, stabilendo le caratteristiche e la potenza della caldaia da installare in base alla peculiarità tecniche dell’ambiente da riscaldare.

Viene quindi effettuato un controllo preliminare e si procede con la sostituzione della caldaia nel corso della quale viene rimosso e smaltito il vecchio apparecchio, e installato il nuovo con gli appositi tasselli per il montaggio caldaia a parete.

Effettuata l’installazione si va avanti con il collegamento delle tubazioni dell’acqua e del gas, dell’alimentazione elettrica e dello scarico alla canna fumaria.

A questo punto il tecnico effettuerà un primo avviamento della caldaia con carico dell’acqua così da accertarsi del corretto funzionamento dell’impianto. Infine viene eseguito un test dei fumi ed un ultimo collaudo finale. Finito il tutto verrà aggiornato il Libretto di Impianto, oppure te ne sarà fornito uno nuovo nel caso in cui tu ne sia sprovvisto.

Il costo della sostituzione della caldaia può essere oneroso, tuttavia è possibile usufruire di diverse agevolazioni fiscali tra cui:

  • detrazione del 65%: se si installa una caldaia a condensazione di classe A e con contestuale istallazione di sistemi di termoregolazione evoluti;
  • detrazione del 50% se si istalla una caldaia a condensazione di classe A.

La detrazione sulle spese per la sostituzione della caldaia è rivolta ai contribuenti che, a seguito di lavori di recupero del patrimonio edilizio, accedono al bonus ristrutturazione oppure che effettuano interventi volti all’efficentamento energetico con l’Ecobonus.

Up Next

Correlati Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha loading...