Cellulari flessibili, l’iPhone 6 seguirà questa tendenza?

apple2_jpg_1400x0_q85

Dopo l’uscita dell’iPhone 5 i fan di Apple sono ancora in attesa di un prodotto veramente innovativo che sia capace di fare ancora una volta quel salto generazionale che c’è stato fino all‘iPhone4. Attualmente l’attenzione di ingegneri e tecnici è tutta rivolta nella realizzazione di smartphone flessibili e pare che anche Apple sia intenzionata a seguire questa tendenza con il suo iPhone 6.

L’idea sulla quale verrà costruito l’iPhone 6 è quella di creare un dispositivo con uno schermo molto largo che può essere poi ripiegato per ridurne le dimensioni; inoltre l’iPhone 6 dovrebbe essere un terminale indistruttibile capace di resistere agli urti grazie ad un corpo completamente flessibile. Sebbene la ricerca stia facendo passi da gigante in questo campo, non è ancora possibile creare alcuni componenti flessibili come ad esempio le CPU, tuttavia tutti i componenti non flessibili potrebbero essere distribuiti opportunamente sulla scheda madre (flessibile) in modo da permettere al dispositivo di flettersi.

iPhone-6-sleek-and-thin-metal-wallpapers

Da notare che per poter creare un dispositivo flessibile bisogna ovviamente abbandonare l’utilizzo del vetro in favore della plastica che da un lato è decisamente più economica del vetro ma che d’altro canto non permette di raggiungere le risoluzioni degli attuali display.

Quello che sappiamo con certezza è che anche Apple sta lavorando ad un dispositivo flessibile e se è vero che Samsung potrebbe lanciare i primi schermi flessibili nella prima parte del 2013 allora sarebbe plausibile aspettarsi qualcosa del genere anche da Apple entro la fine del 2013 o il primo quarto del 2014.

Up Next

Correlati Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha loading...