Bloccare smartphone in caso di furto: come trovare codice IMEI

Vi è mai successo di smarrire il telefono cellulare, o che vi venisse rubato? Nel caso in cui accada, è sempre bene essere muniti del proprio codice IMEI, un codice numerico che in caso di furto permette di bloccare il proprio dispositivo, smartphone o tablet che sia, e che dunque risulta fondamentale per la nostra sicurezza.

Per chi non lo sapesse, iniziamo dicendo che il IMEI sta per International Mobile Equipment Identity: effettivamente, infatti, si tratta di un codice di identità, composto da 15 numeri, del quale è munito ogni telefono, sia che si tratti di uno smartphone che di un tablet. Vi può dunque essere utile per rintracciare il device, o per bloccarlo in caso di furto.

Nel caso in cui vi venisse rubato il telefono cellulare, la persona che se ne è impossessata non potrà usufruirne poiché dal momento in cui l’IMEI del terminale è presente nella lista nera dei dispositivi rubati, allora gli viene bloccata la possibilità di telefonare, e non potrà nemmeno collegarsi in rete.

Ovviamente, però, si tratta di una funzione limitata alle reti nazionali: dal momento in cui il device viene portato all’estero, può funzionare normalmente. Dunque, munitevi subito del vostro codice IMEI, per avvisare il vostro gestore telefonico in caso di furto: vi basterà digitare il numero *#06#, oppure lo trovate nella scatola del telefono.

Up Next

Correlati Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha loading...