Anteprima Metal Gear Rising: Revengeance in uscita il 21 febbraio 2013

L’annuncio di uno spin-off è sempre accolto dai con molto scetticismo, quando poi viene tirata in ballo una vera e propria serie di culto come quella di Metal Gear Solid, l’aria si fa ancora più tesa e gli sviluppatori sono chiamati a sostenere un peso non indifferente.

Dopo un periodo in cui le sorti di questo titolo sono state veramente a rischio, Metal Gear Rising: Revengeance è passato nelle mani dei Platinum Games che avevano delle idee ben chiare per questo titolo. I ragazzi di Platinum Games infatti hanno da subito dato al titolo un’impronta spiccatamente action prendendo le distanze dal gameplay che ha reso celebre la saga di Metal Gear Solid.

Gli eventi narrati in Metal Gear Rising: Revengeance hanno luogo 4 anni dopo il crollo dei Patriots, in un mondo in cui alcune PMC persistono con il solo scopo di mantenere la pace e scongiurare con ogni mezzo la nascita di nuove guerre.

Gia dalle poche fasi di gioco disponibili nella demo annessa alla Zone of the Enders HD Collection si evince chiaramente la bontà del lavoro dei Platinum Games, i movimenti di Raiden sono fluidissimi e vederlo volteggiare tra i nemici facendoli a fette è una soddisfazione per gli occhi. Molto interessante anche la possibilità di rallentare il tempo, sfruttando una speciale barra ricaricabile tagliando a metà i nemici e assorbendo le loro fonti di energia, una volta attivato questo slow motion sarà possibile eseguire colpi particolarmente precisi con la spada e fare letteralmente a pezzi i nemici.

Sebbene manchi ancora tanto al rilascio di Metal Gear Rising: Revengeance atteso per Xbox 360 e PS3 il 21 febbraio 2013, Konami ha deciso di rilasciare questa demo per convincere anche i più scettici della bontà di questo progetto; a questo punto non ci resta che attendere.

Up Next

Correlati Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha loading...