Android malware, la battaglia è appena iniziata!

android malware

Pensavate che i sistemi Android fossero tra i più sicuri in assoluto per quanto concerne i dispositivi mobili, quali smartphone e tablet? Beh dovrete ricredervi stando agli ultimi aggiornamenti, dove sembra sia stato registrato un vero e proprio record di malware, che potrebbero rappresentare una seria minaccia per i tanti utilizzatori.

Tale retroscena sembra sia arrivato direttamente dai laboratori G Data che hanno scovato già ben 520.000 minacce per tale sistema operativo, rappresentate in particolar modo da Trojan, che ad oggi sono sicuramente tra i più utilizzati, anche grazie alla loro versatilità che gli consente una perfetta integrazione in numerose applicazioni.

Android alle prese con i tanti malware!

Come dicevamo in precedenza, Android si troverà ad affrontare un grandissimo problema, una seria minaccia per i tanti utilizzatori, bisogna infatti tenere ben a mente che giorno dopo giorno tale piattaforma sta spopolando e sono sempre più i grandi marchi del settore che decidono di equipaggiarvi i propri terminali.

Sarà quindi opportuno un intervento tempestivo, considerando che gli attacchi stanno diventando sempre più massicci, in grado di resistere anche a lungo termine, non sarà quindi una missione semplice, ma non ci sono certo alternative!

Secondo alcune statistiche rilasciate sempre dalla G Data, il numero di malware crescerà a dismisura nei prossimi mesi, fino quasi a triplicare nella seconda metà del 2013, a tenere testa sono i cosiddetti malware kit. I criminali che operano sul web partono proprio da queste vere novità, fino a diventare sempre più esperti e pericolosi, bisognerebbe cominciare con il bloccare la vendita di questi particolari kit, forse solo in questo modo si potrà, seppur di poco, arrestare tale fenomeno.

Le tante funzioni malware si nascondono dietro ad alcune applicazioni e tutto questo è difficile da prevedere, soprattutto per i tanti utenti che giorno dopo giorno effettuano download di svariate app, dedicate allo svago, alla produttività, grafica ed addirittura alla stessa sicurezza.

Sarà quindi opportuno fare molta attenzione, soprattutto ai propri dati personali, da oggi parte la dura battaglia, ma cerchiamo di essere ottimisti!

Up Next

Correlati Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha loading...