hi-tech blog

Social Network, Facebook viene superato da Twitter

Chi l’avrebbe mai detto che il colosso di Facebook prima o poi avrebbe cessato di crescere per cedere il passo proprio al suo diretto concorrente, il famoso Twitter? L’argomento era stato affrontato da tantissime fonti diverse, in tempi passati, e tutti erano convinti che se Facebook avesse cessato di crescere sarebbe stato per colpa solo di un nuovo fenomeno mediatico, dato che gli attuali concorrenti come Twitter o Google+ sembravano non essere proprio all’altezza.

Invece, Twitter sembra essere più apprezzato soprattutto dai cosiddetti VIP. L’attenzione dei media pare essersi spostata su quest’altro social network: pensate che gli articoli scritti su Twitter sono circa il 50%, mentre su Facebook sono solo il 44%.

Molti di voi ora staranno credendo che questo non possa essere possibile proprio perché Twitter è in generale molto meno utilizzato rispetto a Facebook. Eppure, ora i media di occupano solo dei “Tweet“. Su Twitter vi sono molti meno utenti e molti meno tweet, si parla di 100 milioni di utenti e 250 milioni di tweet, mentre su Facebook vi sono 800 milioni di utenti per 4 miliardi di contenuti condivisi.

Ormai sono diversi anni che Facebook ha spopolato in Italia, ma in questo 2011 che ci siamo appena lasciati alle spalle gli italiani sono sbarcati in massa su Twitter, probabilmente perché attratti dalle 140 battute del microblogging. Molti dei nuovi utenti devono ancora capire come funzioni questo social network, che esprime un concetto diverso da quello di Facebook, dove i propri dati vengono condivisi con gli altri solo con se viene accettata l’amicizia.

Twitter propone un nuovo concetto, quello dell’accettazione sociale. Non viene proposto uno spazio privato come sul social network di Mark Zuckerberg, ma vi è stata una vera e propria evoluzione della specie, Twitter propone uno spazio pubblico ma con una struttura sociale piramidale, un concetto più vicino al mondo concreto. E così, chiunque preferisce essere seguito più che seguire, diventare grandi proprio perché si hanno dei “follower“.

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.