hi-tech blog

L’importanza del Cloud Computing nelle pubbliche amministrazioni

cloud computingLa tecnologia Cloud ha un ruolo fondamentale in quella che può essere definita con il termine di trasformazione delle pubbliche amministrazioni.

Il Cloud Computing consente una riduzione di costi e sprechi rispetto al modo in cui gestiscono le risorse informatiche gli attuali software. Il cloud consentirebbe la razionalizzazione dell’infrastrutture hardware su applicazioni, processi e una progressiva condivisione dei servizi e standardizzazione.

Ciò consentirebbe di rendere i costi più contenuti, sfruttare enormi sinergie e dare più valore persino ai cittadini. I servizi sarebbero più efficienti e le performance più elevate.

L’Italia purtroppo è una delle nazioni europee che da questo punto di vista è indietro. L’arretratezza è dovuta principalmente ad una serie di barriere come l’elevata frammentazione dei livelli amministrativi, l’autonomia locale, la complessità della legislazione italiana e la difficoltà a modificare l’assetto interno degli enti pubblici. Tuttavia, ci sono varie spinte esterne che procedono verso l’adozione del Cloud Computing.

Una delle cause principali di questa situazione in Italia è radicata nelle PA che hanno basato per anni il modo di fare IT su applicazioni interne che prevedevano degli aggiornamenti periodici. In questo nuovo contesto, il Cloud Computing è un fattore di svolta perché rappresenta un nuovo modo di vedere il mondo IT, la gestione, aggiornamento e manutenzione è affidata a organizzazioni professionali, i servizi offerti rispondono alle cosiddette best practices e sono standardizzati.

La tecnologia cloud rappresenta un vero e proprio motore di innovazione per la PA, unisce al suo interno tre parole chiave fondamentali: digitalizzazione, modernizzazione e innovazione.
Questo nuovo modo di lavorare permette il raggiungimento della massima efficacia operativa in quanto, consente un miglioramento dei processi interni sia dal punto di vista comunicativo che collaborativo.

Adottando tali soluzioni gli enti della pubblica amministrazione godono di numerosi vantaggi come: riduzione dei tempi di avvio di nuovi progetti, riduzione dei costi, gestione di backup online, realizzazione di piani di disaster recovery e, come afferma Antonio Baldassarra, CEO di Seeweb, rappresenta un forte concetto di standardizzazione e normalizzazione orientata al riuso di sistemi e programmi.

Le PA che scelgono di passare al Cloud possono usufruire di tutti i servizi di posta elettronica, portali web, sistemi di servizi diretti al cittadino, gestione di procedure e architetture simili tra loro. Per gestire al meglio sia le banche dati che, le applicazioni per semplificare la comunicazione con la popolazione, ci si può affidare a soluzioni cloud che garantiscono backup online anche per dati che provengono da un server dedicato interno.

Effettuando un backup online, si potrà garantire la continuità dei servizi, l’alta disponibilità dei dati critici, un’alta affidabilità e sicurezza dei dati; per non parlare del fatto che i dati sono disponibili in ogni momento della giornata e dell’anno.

La tecnologia Cloud rappresenta per le PA un’esigenza basata principalmente sull’informazione dei servizi.

Tags:

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.